Schio 1817: nasce un mito, la Lanerossi

La città di Schio celebra i 200 anni della “sua” azienda 

cover-mito-lanerossi-schioDulcis in fondo, il 2017 a Schio si chiude con il doveroso omaggio a quell’azienda, fondata nel 1817 da Francesco Rossi, padre di Alessandro, che ha fatto letteralmente la storia della città e ha contribuito in maniera determinante a crearne l’identità. Ancora oggi, Lanerossi è di fatto sinonimo di Schio e dei suoi cittadini che in gran parte, nel tempo, hanno lavorato direttamente “in fabbrica” o nel cosiddetto “indotto”.

L’omaggio di Schio alla sua Lanerossi inizia l’ 8 dicembre, alle 10.00, allo Spazio_SHED del Lanificio Conte, con il taglio del nastro e la presentazione alla cittadinanza della Peugeot “Tipe 3”, la prima auto circolante in Italia, acquistata da Gaetano Rossi, figlio di Alessandro, nel 1892. Grazie soprattutto all’Historic Club di Schio, di cui è socio onorario Alessandro Rossi, discendente della celebre famiglia, da venerdì 8 a domenica 10 dicembre, dalle 10.00 alle 19.00, la prestigiosa automobile sarà in mostra allo Spazio_SHED del Lanificio Conte, con entrata in Via Pasubio.

Sabato 9 dicembre, dalle ore 15.00, Carlo Studlick, Presidente dell’Historic Club, modererà una conferenza sul tema mentre alle 18.00 sarà acceso il motore Daimler della Peugeot (che, raggiungeva la strabiliante velocità di ben 18 Km/ora!).

Domenica 10 dicembre, alle ore 10.00, sarà presentato il video Tributo ai primi Motoraduni del Pasubio 1937-2017; alle 11.00 è invece in programma l’incontro con i Soci del Club Storico Peugeot.

Sabato 16 dicembre, sempre al Lanificio Conte, si inaugura la mostra Schio 1817: nasce un mito, la Lanerossi.

La mostra si compone di 2 sezioni:

Il Filo Rosso delle Idee: Lanerossi 200 anni, promossa e organizzata da Gruppo Marzotto e Filivivi srl 

Schio e la Lanerossi: dalla Fabbrica alla Città della Lana, a cura di Servizio Cultura del Comune di Schio e Associazione Culturale Artemis 

La mostra sarà aperta fino al 28 gennaio 2018, il sabato e la domenica, dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00 . Un’apertura straordinaria è prevista per il 26 dicembre, giorno di S. Stefano, dalle 15.30 alle 19.00.

La prima sezione racconta i 200 anni della Lanerossi attraverso la Comunicazione, ed è stata presentata per la prima volta a Pitti Uomo 92 – Firenze. 

La seconda sezione racconta i 200 anni della Lanerossi e il suo rapporto con la Città di Schio, diventata per antonomasia la Città della Lana. 

È una mostra di ricordi, ma dalla forte modernità.

Il visitatore troverà: documenti d’archivio, ma anche numerose e inedite testimonianze orali di ex-lavoratori e un tableau vivant di Alessandro Rossi che racconta la sua straordinaria vita di uomo, imprenditore e politico.

Ripercorrere la storia della Lanerossi significa ripercorrere gli ultimi 200 anni della Città di Schio – dichiara il Sindaco, Valter Orsi – È un percorso di riappropriazione della nostra identità, per capire dove siamo e intravvedere la strada futura” 

Il tableau vivant è una video-installazione a cura di Fiorenzo Zancan.

Si ringraziano per i filmati e le interviste:

RAI Direzione TECHE, l’ Architetto Renzo Priante, i lavoratori della Lanerossi: Vittorio Mincato, Claudio Beriotto, Norma Pento, Aldo e Lia Biscotto, Gian Michele Contin, Claudia Marcante, Mariano De Peron, Domenico Magnabosco, Vittorino Deganello, Franco Masetto e Germano Rudella.

Per informazioni: Servizio Cultura tel 0445-691392 – cultura@comune.schio.vi.itwww.comune.schio.vi.it – https://www.facebook.com/events/375942509520175/

Scarica qui il volantino con il programma completo.