Terra Ferita, mostra fotografica che fa riflettere

“TERRA FERITA” è una mostra organizzata dal Comitato Genitori Preoccupati con il patrocinio del Comune di Schio nell’ambito del tema culturale 2017 “Recupero, Rinnovo, Rinasco”. Aperta da venerdì 3 a sabato 18 marzo, presso Palazzo Toaldi Capra, sarà inaugurata ufficialmente alle 16.00 di domenica 5 marzo. 

Mostra-fotografica-terra-feritaStefania Zambonardi e Federica Lira sono due amiche bresciane. La prima è fotografa per passione; la seconda nel 2014 si ammala di tumore al seno. Da loro è nato il progetto di questa mostra, già ospitata ne 2015 nella Sala del Cenacolo di Roma, su invito della Presidente della Camera Laura Boldrini.

“Terra Ferita” vuole sensibilizzare la popolazione sul tema dell’inquinamento ambientale, che provoca nell’uomo patologie anche molto gravi. ”Terra Ferita” evoca la terra madre creatrice, genitrice e donna, e donne sono i soggetti ritratti che portano su volti e corpi gli effetti dell’inquinamento. Sono donne normali, la cui vita ad un tratto è rimasta sospesa, ancorata al dramma di una diagnosi.

La mostra racconta come le nostre scelte quotidiane (come ci muoviamo, quanta e quale energia consumiamo, quanti rifiuti produciamo, che cosa mangiamo) si riflettano direttamente o indirettamente su di noi, sulla nostra vita, sugli altri, sul territorio.

Filo conduttore è il rapporto tra ambiente e salute e la necessità di rendere centrali i principi di precauzione nelle politiche locali e nazionali. Perché prendendoci cura dell’ambiente ci prendiamo cura di tutti noi.

All’inaugurazione saranno presenti Autorità Politiche e Scientifiche: Il Sindaco Valter Orsi e l’Assessore Roberto Polga, il biologo Gianni Tamino, l’oncologi Davide Pastorelli e le autrici della mostra Stefania Zambonardi e Federica Lira.