Visitare, vivere, trovarsi

schio

Il Duomo – Foto di Lorenzo Carrer / diskos.it

Una città da riscoprire, per chi ci abita, o da scoprire tout court, per tutti quelli che vi arrivano per la prima volta. Una città dal fascino particolare, una città-industria e industriosa, popolata di gente diretta e concreta. Una città da vivere, nel suo centro e nelle sue contrade. Una città in cui trovarsi, parlare, conoscersi è una tradizione di lunga data.

Una città che vuole ora farsi apprezzare, al di là dei luoghi comuni, per il suo dinamismo e per le sue iniziative.

Cuore di Schio è il nome del nuovo Centro Commerciale Naturale della nostra città, un’iniziativa analoga a quelle che già hanno avuto successo in altre realtà in Italia e all’estero e promossa da alcune associazioni di categoria (Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Confindustria, CNA, Apindustria, Coldiretti) con il sostegno dell’Amministrazione Comunale.

Il Centro Commerciale Naturale nasce per valorizzare e dare maggior visibilità alle attività economiche del centro storico. Attività che combattono ad armi impari la concorrenza della Grande Distribuzione Organizzata, dei Centri Commerciali “artificiali” aperti in questi ultimi anni e degli shop on line.

“Andare in centro” è un modo di dire che evidenzia l’importanza per l’intera comunità di riconoscersi in un nucleo forte che trova una sintesi urbanistica, architettonica, culturale ed economica nelle vie, nelle gallerie, nei palazzi e nelle vetrine del “cuore” della città.
La scelta di “Cuore di Schio” è stata quindi del tutto naturale.

A Schio la gente si riversa in centro sopratutto in occasione del mercato, il mercoledì e il sabato, oltre che nel corso di eventi e manifestazioni. L’obiettivo del Cuore di Schio è invece fare di tutti i giorni un giorno di mercato, mettendo i commercianti, gli artigiani, gli esercenti al centro della scena, con la loro professionalità, la loro cortesia, le loro offerte e i loro servizi.

Perché la città è un organismo vivente e come tale continuerà a esistere finché il suo cuore batterà con forza e regolarità.